Emmy Awards 2012: trionfa Homeland

Homeland trionfa nella 64esima edizione degli Emmy Awards, gli Oscar televisivi 2012. La serie tv statunitense, trasmessa in Italia dal canale satellitare Fox a febbraio (per poi giungere in chiaro su Cielo verso fine aprile) vede come protagonisti l’ ufficiale della CIA Carrie Mathison (interpretata da Claire Danes) e il Marine statunitense Nicholas Brody (Damian Lewis). La donna crede che il militare, in passato prigioniero di guerra di al-Qaida, appartenga ad una cellula ora dormiente ma che possa costituire un rischio reale per la sicurezza nazionale.

Homeland si è così aggiudicato ben tre statuette: quella come miglior serie drammatica e due riconoscimenti per gli attori principali, Damian Lewis e Claire Danes, che si sono guadagnati  rispettivamente il premio di miglior attore e miglior attrice. Tra i vincitori anche  “Modern Family” (miglior serie comica), “Game Change” (miglior miniserie o telefilm), Julianne Moore come miglior attrice per il telefilm  “Game Change”, Kevin Costner miglior attore con “Hatfields & McCoys”, mentre i migliori attori comici del piccolo schermo sono risultati essere  Jon Cryer di  “Mon oncle Charlie” e Julia Louis-Dreyfus interprete di “Veep”.

Cristina Mania

 

Carrie Mathison, una ufficiale della CIA convinta che il Marine statunitense Nicholas Brody (interpretato da Damian Lewis), che fu detenuto da al-Qaida come prigioniero di guerra, faccia parte di una cellula dormiente e che sia un rischio significativo per la sicurezza nazionale.