Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Scandalo Regione Lazio, Polverini da Monti. Ancora ipotesi dimissioni

CONDIVIDI

Polverini da Monti – Dopo l’approvazione del piano tagli da parte della Regione Lazio non si placano le voci sulle possibili dimissioni di Renata Polverini.
Per ora si tratta solo di indiscrezioni e voci riportare dai media, citando come fonte alcune persone vicine al Pdl.
Intanto la Polverini, ieri ha incontrato il premier Mario Monti al quale ha chiesto un parere sulle ultime vicende accadute in Regione Lazio.
“Ho chiesto al presidente del Consiglio, Mario Monti, un breve incontro per informarlo della situazione che si è verificata in Regione; mi sembrava corretto farlo considerato che il Lazio è una realtà certamente non marginale sotto il profilo economico e istituzionale del nostro Paese. Il colloquio è stato cordiale come sempre e ringrazio il Presidente per avermelo accordato”, si legge nel comunicato diffuso dalla presidenza della Regione.
A preoccupare la Polverini non è solo l’opinione pubblica, ma anche il comportamento dei consiglieri di opposizione, che potrebbero far decadere il mandato.

Opposizione: Dimissioni – Per i partiti di opposizione non c’è altro tempo da perdere, prima si va al voto anticipato e meglio è.
I singoli consiglieri di opposizione, infatti, hanno già rassegnato le dimissioni, anche se manca ancora il numero legale per far cadere la Giunta Regionale.
I 14 consiglieri del Pd, secondo quanto previsto dall’articolo 19 comma 4 dello Statuto della Regione Lazio, hanno firmato l’atto di dimissioni consegnandolo al capogruppo in Regione, Esterino Montino“, fanno, infatti, sapere dal Pd.
Ma ciò non potrebbe bastare, la decisione, quindi, resta stretta nelle mani della Polverini.

Matteo Oliviero

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram