Tutti a scuola con Noemi, Roberto Vecchioni ed Annalisa Minetti

Domani, martedì 25 settembre, dal Cortile d’Onore del Quirinale, andrà in onda su Rai 1 la trasmissione Tutti a scuola che vedrà la presenza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano e del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo. Il programma, condotto da Fabrizio Frizzi, nell’occhio del ciclone per il flop di Per tutta la vita, vedrà la partecipazione di Noemi, Annalisa Minetti e Roberto Vecchioni.

La messa in onda. Ormai è una tradizione e così anche quest’anno, per l’apertura dell’anno scolastico e per augurare a tutti gli studenti di poter imparare quanto più possibile, la cerimonia d’apertura prenderà il via alle 16:50 e le telecamere presenti per l’occasione riprenderanno, mostrando a tutti i telespettatori dell’ammiraglia Rai, grazie alla regia di Maurizio Ventriglia, il discorso del Capo dello Stato e del ministro Profumo che augureranno agli studenti un buon inizio.

Ospiti. A ravvivare la cerimonia arriveranno: i cantanti Noemi, Riccardo Cocciante, Roberto Vecchioni e Annalisa Minetti, ma anche gli sportivi: Valentina Vezzali, Alex Zanardi e Niccolò Campriani. Tutti questi protagonisti, chiamati a incoraggiare i giovani, oltre a veicolare buoni ideali quali quello dello sport, del sacrificio e dell’impegno, porteranno la testimonianza dei loro successi ed il simbolo che nella vita volere è potere. Noemi, infatti, non si è scoraggiata e ha proseguito il suo sogno di diventare cantante partecipando prima a XFactor e poi arrivando terza al Festival di Sanremo. Annalisa Minetti, invece, passata da Miss Italia al bronzo sui 1500 alle Paralimpiadi di Londra è sicuramente, poi, il miglior esempio di come, nonostante le mille difficoltà, si possano raggiungere i propri obiettivi così come ha fatto anche Alex Zanardi.

Alessandra Solmi