Turchia: la Nutella diventerà un prodotto turco

Turchia – La Nutella, la cioccolata “made in Italy” più famosa nel mondo, rischia di perdere le proprie origini. Secondo le indiscrezioni trapelate dal consiglio di amministrazione della Ferrero S.p.a, che produce la Nutella, la società sarebbe in procinto di trasferirsi all’estero. Uno dei nostri migliori marchi, che fin ora ha risieduto nella piemontese Alba, ora verrà portato in Turchia, più precisamente nella capitale Ankara.

Motivi economici – Sempre secondo fonti non ufficiali, sarebbe tutto iniziato dopo la morte di Piero Ferrero, uno dei patroni della società, dopo il quale decesso la famiglia Ferrero ha iniziato a pensare seriamente di cambiare sede. Tra i prodotti che si è pensato poter trasferire all’estero si  è scelto proprio la Nutella. “Una decisione dettata da ragioni economiche, dal momento da molti anni non vengono quasi più utilizzate le piemontesi alle quali sono preferite, appunto, quelle turche. “ scrive il Quotidiano Piemontese che per primo ha riportato la notizia.

Nessuna conferma da Ferrero –  Per ora da Alba non arrivano né conferme né smentite, solo silenzio. Intanto, come tutti gli anni, la città del tartufo si prepara alla Fiera del Tubero, che è giunta ormai alla sua 82esima edizione. Non c’è quindi da fare altro che aspettare: aspettare una conferma o aspettare di veder delocalizzata la Nutella per diventare un “made in Turchia”. Quello che è certo è che spostare un azienda che è diventata un marchio fondamentale del “made in Italy” e che ha dato lavoro a moltissimi langaroli sarà dura da digerire per i piemontesi.

Michela Santini