Serie A, 5^ giornata: Napoli in testa, vincono Inter e Milan

Il Napoli piega la Lazio e raggiunge la Juventus in testa alla classifica, Inter e Milan tornano al successo: questi i risultati principali della 5^ giornata del campionato di Serie A. Nella sfida tra le seconde, la squadra di Mazzarri travolge i biancocelesti con un netto 3-0: mattatore della gara, tanto per cambiare, Edinson Cavani, autore della tripletta decisiva (e di un penalty sbagliato nel finale). Terzo successo esterno consecutivo per l’Inter, che si impone 2-0 sul campo del Chievo: Pereira e Cassano (alla 300^ in A) espugnano il Bentegodi. Il Milan riesce finalmente a sfatare il tabù San Siro: con Tassotti in panchina al posto dello squalificato Allegri, i rossoneri regolano 2-0 il Cagliari con una doppietta di El Shaarawy.

Ieri, pari a Firenze – Mezzo passo falso della Roma, che all’Olimpico non riesce a vincere: la squadra di Zeman, in vantaggio di un gol (di Totti) e di un uomo, si fa raggiungere da Munari. Bella partita al Massimino, dove il Catania si impone 2-1 sull’Atalanta: vantaggio ospite firmato da Moralez, rimonta rossazzurra con Spolli e Gomez. Tante emozioni ma nessun gol a Torino: i granata centrano tre legni ma non sfondano il muro dell’Udinese. Ecco il quadro completo dei risultati della 5^ giornata: Fiorentina-Juventus 0-0 (giocata ieri), Pescara-Palermo 1-0, Catania-Atalanta 2-1, Chievo-Inter 0-2, Genoa-Parma 1-1, Milan-Cagliari 2-0, Napoli-Lazio 3-0, Roma-Sampdoria 1-1, Torino-Udinese 0-0, Siena-Bologna – domani ore 20.45.

Cavani a quota 5 – Parità anche al Ferraris di Genova, dove i rossoblù di De Canio impattano 1-1 contro il Parma: emiliani avanti con Lucarelli, Borriello prima sbaglia un rigore poi ne segna un altro e regala il pari al Genoa. Nella gara delle 18.30, preziosissimo successo del Pescara su un Palermo sempre più in crisi: Weiss nel finale regala il primo sorriso a Stroppa. Domani sera, il Bologna vola a Siena per il posticipo di questo turno infrasettimanale. Ecco la classifica dopo 5 giornate: Juventus 13, Napoli 13; Sampdoria 10; Lazio 9, Inter 9; Roma 8, Fiorentina 8, Catania 8; Genoa 7; Milan 6; Torino 5, Parma 5, Udinese 5, Atalanta 5; Bologna* 4, Pescara 4; Chievo 3; Cagliari 2; Palermo 1; Siena* -1 (* una partita in meno).

Pier Francesco Caracciolo