Genova: peruviana lancia il figlio dalla finestra e si uccide

Genova: peruviana lancia il figlio dalla finestra e si uccide – Una donna peruviana ha lanciato il figlio di 4 anni dal quarto piano nel cavedio di un palazzo di via Carducci, nel centro di Genova, prima di buttarsi giù anche lei. La donna, Margarita Soledad Alania, è morta, mentre il figlio versa in gravissime condizioni. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, nei giorni scorsi la peruviana avrebbe avuto una furiosa lite col marito e sarebbe scappata di casa insieme con il bambino. La donna si trovava nello studio di un legale e, secondo alcune testimonianze raccolte sul posto, aveva in precedenza litigato con il marito. Dopo aver lanciato il figlio dalla finestra dello studio legale, la peruviana si sarebbe messa a leggere la Bibbia, prima di lanciarsi nel vuoto. Il figlio è stato intubato, stabilizzato e portato al pronto soccorso dell’ospedale pediatrico Gaslini, dove è in situazioni disperate.

Il racconto di una testimone – “Ho visto la donna aprire la finestra, gettare il figlio nel vuoto e poi scavalcare la ringhiera e buttarsi nel vuoto”. E’ la drammatica testimonianza della segretaria dello studio dell’avvocato G.B. Gramatica che ha assistito questa mattina al suicidio della peruviana.  Il marito aveva con la donna una causa di separazione. Secondo le prime informazioni, proprio i dissidi familiari avrebbero indotto l’immigrata al folle gesto. La tragedia si è consumata poco prima delle 11 nella centrale via Carducci, dove ha lo studio l’avvocato con cui la donna aveva un appuntamento.