Grey’s Anatomy: la maratona su La 5

Sarà un fine settimana all’insegna del medical drama. I telespettatori di La5 potranno restare comodamente sui loro divani o al calduccio nei loro letti che a tener loro compagnia ci saranno i medici più amati del Seattle Grace Hospital. Il canale digitale Mediaset, visibile sul 30, ha infatti predisposto per sabato 29 e domenica 30 settembre, dalle ore 11:00 alle ore 21:20 tutta la riproposizione della terza stagione di Grey’s Anatomy attraverso un’imperdibile maratona.

La serie. Insomma in poco meno di due giorni andranno in onda ben venticinque episodi della serie ideata da Shonda Rhimes, serie che è diventata un vero e proprio fenomeno e che tra i numerosi riconoscimenti vanta la vittoria di ben quattro Emmy Awards e due Golden Globe. Perché, però proprio gli episodi della terza serie e non quelli della prima, dando così il via ad una serie di mini maratone in attesa dell’arrivo dell’ultima stagione? Pare che la terza serie sia stata scelta in quanto, nonostante tutto, sia un punto cruciale della narrazione. La vita e gli amori di Meredith Grey, le scelte e le svolte radicali dei personaggi che le ruotano attorno, amori che nascono e finiscono, amicizie in contrasto, nuove proposte di lavoro, personaggi storici che abbandonano cast ed altri che ritornano. Insomma tutto sembra concentrarsi nella serie scelta dove permane anche la tradizione di intitolare ogni episodio con il titolo di una canzone pop. Piangeremo per la morte di Danny, combatteremo di nuovo con Izzie e pregheremo che nessuno scopra il segreto di Cristina e Burke. Lotteremo con Meredith dopo il suo annegamento sperando, ancora una volta, che ogni futuro dottore possa passare l’esame finale.

L’idea. Mandare in onda una delle serie più amate potrebbe essere il modo giusto per creare fidelizzazione. Massimo Donelli punta sicuramente al suo target, ma soprattutto punta a creare un appuntamento che potrebbe diventare quasi abituale portando così sul piccolo schermo diverse maratone dei telefilm più amati.

Alessandra Solmi