La Germania replica a Berlusconi: Da lui parole assurde

A neanche 24 ore di distanza dalle dichiarazioni di Silvio Berlusconi sulla possibilità che la Germania dica bye bye all‘Europa, il portavoce della cancelliera Angela Merkel ha sentito il bisogno di “bacchettare” il Cavaliere. “Quel che ha detto è assurdo“, ha scandito Steffen Seibert, che – interpellato su un possibile Monti-bis – si è limitato a dichiarare: “La Merkel e Monti lavorano bene insieme”. 

Le assurde teorie del Cav – “Sostenere che l’uscita della Germania dall’eurozona non sarebbe un dramma è assurdo. E’ quanto ha detto ieri il portavoce ufficiale della cancelliera Merkel, Steffen Seirbert, commentando le parole pronunciate il giorno prima da Silvio Berlusconi. Una “stroncatura” con cui il teutonico sembra dare credito alle diffuse voci secondo le quali le cancellerie europee (a partire da quella tedesca) non terrebbero in grande considerazioni le valutazioni del Cavaliere. A differenza del suo successore: Angela Merkel lavora bene e in stretto contatto con il premier Mario Monti“, ha assicurato il portavoce a chi gli ha chiesto di parlare dei rapporti tra Germania e Italia.

L’importanza delle riforme – E sulla possibilità di un Monti-bis“Da portavoce del governo tedesco – ha spiegato Seirbert – non vorrei raccomandare ai partiti di un altro Paese come devono comportarsi prima di un’elezione. Le riforme sono necessarie per l’Italia e per l’Europa. In questo senso, il governo tedesco come partner ed amico dell’Italia – ha precisato il portavoce della Merkel – spera che questo spirito si ritrovi nella politica italiana anche dopo le prossime elezioni parlamentari”.

Maria Saporito