Spagna: alluvione nel sud-est, almeno 10 vittime

Spagna, alluvione – E’ un bilancio al tempo stesso pesante e provvisorio quello che riguarda la regione a sud-est della Spagna. A causa di una violenta alluvione si sono registrati almeno dieci morti (tra cui anche una bambina) mentre centinaia di persone sono state sfollate. Pare siano circa 600 le persone che hanno raggiunto le regioni di Andalusia e Murcia per mettersi in salvo. Anche se attualmente la situazione meteorologica sembra migliorare, l’esondazione dei fiumi dovuta all’incessante pioggia ha causato disagi anche alle vie di comunicazione. Nella sola provincia di Malaga sono ben 800 i soccorritori che si stanno prodigando affinchè la situazione ritorni alla normalità, anche se per alcune famiglie nulla sarà più come prima.

Emergenza alluvione – Il disastro è stato causato dall’esondazione di alcuni fiumi rigonfi d’acqua a causa delle recenti forti piogge che hanno travolto e distrutto ogni cosa al loro passaggio. Vie di comunicazione allagate, centinaia di persone sfollate e dicei morti sono le conseguenze più gravi di questa catastrofe naturale. A ciò si aggiungano due ponti autostradali crollati, diverse linee ferroviarie chiuse perchè inagibili: si stima che siano caduti 200 litri d’acqua per metro quadro, innalzando la portata di fiumi per quattro volte la loro normale capienza. Molte persone poi sono state costrette ad arrampicarsi sui tetti per mettersi in salvo dal livello dell’acqua in continua salita. Vi terremo aggiornati qualora vi fossero novità su questa vicenda.

Rosario Amico