RomaFictionFest 2012: Melissa George presenta il suo Hunted

Melissa George è stata l’ ospite della prima giornata del RomaFictionFest2012, il festival dedicato alle fiction italiane ed internazionali che si è aperto oggi con un bagno di folla. La presenza della bella attrice si deve all’anteprima nazionale della prima puntata della serie “Hunted” che la vede protagonista e che andrà in onda a dicembre su Sky Uno HD. Il festival capitolino è stata anche un’occasione per Melissa di parlare del mondo delle fiction e del cinema visto che lei li ha frequentati entrambi. Per il grande schermo, infatti, è stata diretta da Steven Soderbergh ne “L’Inglese” e da David Lynch mentre per la tv ha preso parte a fortunate serie come “In Treatment”, “Gray’s Anatomy”, “Frineds” e “Streghe”.

Ai giornalisti ha dichiarato di vedere più analogie che differenze tra questi due mondi spesso considerati lontani tra loro: “il cinema si sta sempre di più rimpicciolendo e le tv ingrandendo”, queste le sue parole. Ma torniamo ad Hunted, una serie di spionaggio complessa, legata alla contemporaneità, che ruota attorno alla sua protagonista femminile, Sam Hunter, esperta agente sotto copertura per un’agenzia di intelligence. “Posso definire questo in “Hunted” il ruolo della vita – ha affermato l’attrice – sette mesi di duro addestramento fisico e studio intensivo della tecnica di combattimento Kasi, al cinema usata generalmente da uomini come James Bond o Batman, mi hanno portato ad interpretare i pesanti combattimenti presenti nella serie in maniera reale”.

Sono stata immediatamente colpita da questo personaggio e volevo fortemente questo ruolo – ha proseguito Melissa al RomaFictionFest -. Subito dopo il provino ero così convinta di averlo ottenuto, che già prima dell’annuncio cominciavo a comportarmi come Sam e, dato che vivo a New York, a pensare al mio trasferimento a Londra, dove si è girata la serie”.

Cristina Mania