Windjet: Lombardo finanzierà l’azienda

Il governatore uscente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, avrebbe deciso che finanzierà l’azienda che nascerà dalle ceneri della Windjet, la Newco, attraverso la società Irfis FinSicilia, istituto finanziario specializzato nel credito agevolato di fondi a sostegno dell’industria dell’isola. Il crac tanto paventato sarebbe quindi evitato e l’azienda potrà riprendere il traffico della propria flotta aerea a partire dal prossimo 5 dicembre. Tra molti oppositori del presidente della Regione, aleggia il sospetto che la mossa sia stata compiuta ad arte per ottenere consensi prima del voto, previsto per il 28 ottobre prossimo.

L’Enac però precisa di non aver ancora ricevuto nessuna richiesta ufficiale da parte di Windjet, in riferimento alla costituzione di una nuova società denominata Newco, di nessuna richiesta per la ripresa delle operazioni di volo, o per il rilascio di una nuova licenza o certificato di volo. Nel caso in cui la società in fallimento presenti domanda per la ripresa delle operazioni, l’Enac effettuerà le verifiche approfondite previste dai regolamenti europei per valutare l’esistenza dei requisiti economico-finanziari e tecnico-operativi della nuova compagnia.

Intanto il Codacons annuncia di voler presentare un ricorso urgente al Tar del Lazio per chiedere la sospensione immediata del provvedimento con cui l’Enac ha concesso a Windjet la licenza provvisoria. Secondo il presidente infatti, l’assegnazione dei diritti di traffico dovrebbe essere vincolata al rimborso dei biglietti e al risarcimento dei danni da parte del vettore nei confronti di tutti i passeggeri che hanno subito i disagi di quest’estate.

Marta Lock