Agorà, l’arresto di Fiorito e l’euro

Agorà, arresto di Fiorito – Domani, mercoledì 3 ottobre, alle 8.00 su Rai3 andrà in onda una nuova puntata di Agorà, il programma di Andra Vianello che apre con la notizia dell’arresto dell’ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio, Franco Fiorito, ritratto di una politica ancora sommersa dal malaffare e dagli scandali. Ospiti Fabio Mussi, presidente di Sel, Lino Paganelli, responsabile delle Feste del Pd, Enrico La Loggia, deputato del Pdl, il filosofo Massimo Cacciari, ex sindaco di Venezia, Davide Giacalone, giornalista di Libero ed Ernesto Menicucci, giornalista del Corriere della Sera e coautore del libro ‘Batman & Co’.

L’euro – Dopo le dichiarazioni di Berlusconi, che ha definito la moneta unica “un grande imbroglio”, si torna a parlare della tenuta dell‘euro. Dal’’ipotesi di un referendum, che potrebbe determinare il ritorno alla lira, al nesso con la permanenza dell’Italia nell’Ue: questi i temi che il conduttore approfondirà con Enrico Morando, senatore del Pd, Marco Rizzo, segretario nazionale del Csp-Partito Comunista, Fabio Serricchio, docente di Scienze della Politica e dell’Amministrazione all’Università degli Studi del Molise e autore del libro ‘Perché gli italiani diventano euroscettici’, Claudio Borghi, editorialista de Il Giornale e Tonia Mastrobuoni, giornalista de La Stampa.

G. T.