Samantha Reali, ex di Fiorito: “Disposta a restituire 7000 euro”

A dire la sua sul dibattuto caso Fiorito e sullo scandalo dei fondi PDl alla regione Lazio è Samantha Reali, ex fidanzata di Franco Fiorito. Interrogata, in qualità di testimone, dalla Guardia di Finanza lunedì 1 ottobre, la Reali ha ammesso di aver ricevuto tre dei quattro bonifici disposti dal fidanzato, per l’ammontare complessivo di 7 mila euro. La donna ha però dichiarato di non sapere da dove provenisse quel denaro. Ospite nel programma di Quinta Colonna, alla luce dell’inchiesta e delle verità che sono emerse Samantha Reali si è detta disposta a restituire  l’intera somma: “Se qualcuno ritiene opportuno che non mi siano dovuti i 7.000 euro ricevuti da Fiorito per la sua campagna elettorale, sono disposta a restituirli.

Ma c’è di più: la donna ha precisato di non dover nulla nella sua vita a Franco Fiorito, in quanto il negozio in cui lavora sarebbe di sua proprietà e non, come molti hanno mal pensato, un regalo dell’ex fidanzato. “Nella mia vita mi sono sempre occupata della mia famiglia e ho sempre lavorato in quel negozio ereditato da mio fratello, che purtroppo ho perso dopo un incidente stradale.”-ha dichiarato la Reali. Inoltre pare che Samantha non abbia particolarmente apprezzato il comportamento dell’ex negli ultimi tempi: “Sono delusa, perché da Fiorito mi aspettavo una parola nei miei confronti. Pensavo dicesse che ero estranea a tutto e, invece, non mi ha dato alcuna spiegazione.

R. C.