Zenit, Spalletti avvisa il Milan: “Per noi è la gara dell’anno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

La gara dell’anno. Dopo il pesante ko contro il Malaga all’esordio, lo Zenit San Pietroburgo non può permettersi ulteriori passi falsi per non compromettere il proprio cammino in Champions League. Nella conferenza stampa della vigilia, Luciano Spalletti mette il Milan nel mirino: “Per noi, quella contro i rossoneri è la partita dell’anno: non possiamo fallire, altrimenti il nostro cammino diventa molto difficile“. Le premesse, però, non sono buone, lo Zenit sta attraversando un periodo difficile anche in campionato: “In questo momento stiamo giocando al di sotto delle nostre possibilità – ammette il tecnico toscano –, ma se giochiamo al meglio possiamo battere chiunque. Il Milan è un po’ nella nostra stessa situazione: in questa competizione, però, certe qualità si possono ritrovare“.

Criscito ci sarà – Nonostante le difficoltà attraversate dal Milan, Spalletti ha parole dolcissime per il suo allenatore: “Allegri è un tecnico di qualità e di fantasia che riesce ad avere confidenza con il lavoro che fa. Ha mantenuto da allenatore le stesse caratteristiche che aveva da giocatore“. Per quanto riguarda la formazione da mandare in campo, il tecnico dello Zenit ammette di avere ancora qualche dubbio: “Witsel è a disposizione, se conferma quanto ho visto ieri sarà utilizzato. Devo valutare come sta Lombaerts, Criscito invece mi ha fatto oggi una gran bella impressione. Semak, Denisov e Mbayev non giocheranno“. Hulk, invece, sarà sicuramente della partita: “Può fare meglio – ammette Spalletti – , deve alternare di più e meglio le sue posizioni offensive in campo. Ma a me piace anche così“.

Pier Francesco Caracciolo