Ikea: donne cancellate dai cataloghi sauditi

Ikea. Nei cataloghi Ikea per l’Arabia Saudita, l’azienda svedese ha deciso di togliere tutte le figure femminili. Dopo le polemiche il colosso immobiliare si scusa in un comunicato: ”Avremmo dovuto capire che escludere le donne dalla versione saudita del catalogo e’ in contrasto con i valori del gruppo Ikea”, ma non si capisce se le donne ritorneranno sul catalogo.

 Uomini al posto di donne. Il quotidiano svedese Metro, ha scoperto il cambiamento sui cataloghi, mostrando il cambiamento da quello standard a quello saudita. Tutte le donne o sono state eliminate o sono state sostituite  da figure maschili: “Non si possono cancellare le donne dalla realta’”, ha commentato sul quotidiano il ministro per il Commercio Ewa Bjorling.

 Situazione in Arabia Saudita. Del resto l’azienda non ha fatto altro che rispondere alle prevedibili pressioni delle autorità saudite che hanno una sensibilità e un’eticà sul mondo delle donne diversa da tutto il resto del mondo. Loro infatti coltivano una vera e propria fobia per l’immagine femminile, a meno che non sia castigata dagli abiti imposti alle saudite in pubblico.

 Michela Santini