Lecco: fermata la banda delle slot machine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

E’ stata fermata oggi dai carabinieri di Lecco la banda delle slot machine, composta da 5 cittadini albanesi. I ladri spaccavano le vetrine dei bar armati di martelli, dopodiché trascinavano fuori le slot piene di soldi e le caricavano sulle auto, a bordo delle quali si allontanavano dal luogo delle rapine. La banda agiva soprattutto nelle provincie di Lecco, Como e Monza e sarebbero ben 9 i furti nei pubblici esercizi, a loro attribuiti.

I 5 si dedicavano anche a furti d’auto e rapine in appartamenti, ma la loro ‘specialità’ era proprio il colpo con spaccata alle slot machine. Da aprile a luglio avrebbero effettuato complessivamente trenta furti totali, per un bottino totale pari a circa centomila euro ai quali vanno sommati i danni provocati agli esercizi commerciali.

I carabinieri si erano messi sulle tracce dei rapinatori in primavera, quando avevano ricevuto una segnalazione per un colpo effettuato dalla banda, ma, nonostante l’inseguimento, non erano riusciti a catturarne i responsabili. In quell’occasione i rapinatori avevano abbandonato l’auto lasciando al suo interno la refurtiva, permettendo ai militari di avviare le indagini durate quattro mesi, fino alla cattura odierna. Tutti gli indizi raccolti hanno permesso ai carabinieri del nucleo radiomobile di Lecco, di chiudere il cerchio intorno ai cinque albanesi e di procedere alla cattura. Fondamentali all’indagine anche i filmati delle telecamere di videosorveglianza delle attività commerciali alle quali hanno sottratto le slot machine.

Marta Lock

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!