Zenit-Milan, Legrottaglie: “Clima tremendo, russi favoriti”

Zenit-Milan, Legrottaglie – Tra poche ore il Milan affronterà lo Zenit San Pietroburgo in una trasferta che potrebbe segnare la svolta, nel bene o nel male, della stagione rossonera. A parlare del match, intervistato da MilanNews.it, è stato Nicola Legrottaglie, che vede i russi in vantaggio: “Lo Zenit, certamente, aggredirà i rossoneri e il Milan dovrà essere bravo a sfruttare quei 2 o 3 contropiedi che i padroni di casa concederanno. Se riescono ad essere cinici potrebbero anche fare risultato, ma se posso sbilanciarmi credo sia più una partita da 1X“.

Clima – A rendere ancora più complicate le cose per i rossoneri ci sarà anche il clima, che Legrottaglie, dopo aver affrontato la squadra russa con la maglia della Juventus, descrive così: “Tremendo… io ricordo che avevo i piedi gelati, in più il campo non è bellissimo, e molto dipenderà dallo sbalzo di temperatura che subiranno, certamente non sarà una partita dalle condizioni climatiche facili“. Nel match si incroceranno Allegri e Spalletti, presente e possibile futuro della panchina milanista. A proposito dell’ex allenatore di Roma ed Udinese, Legrottaglie lo vede come un’ulteriore minaccia: “Lo Zenit è una squadra difficilissima da affrontare, in più ha un allenatore italiano che conosce molto bene il calcio italiano e saprà mettere il Milan in difficoltà“.

Alberto Ducci