Europa League: Inter sul velluto, Lazio di misura

Europa League – Inter sul velluto, Lazio di misura: doppia vittoria per le italiane nella prima tornata di partite del secondo turno di Europa League. Senza i vari Milito, Cassano, Zanetti e Samuel, lasciati a Milano in vista del derby, i nerazzurri si impongono 3-1 sul campo del Neftci Baku. Decisivo l’avvio di gara, nettamente a senso unico: Coutinho sblocca il risultato al 10′ con uno splendido colpo di tacco, Obi raddoppia alla mezz’ora con un tocco di sinistro, Livaja firma il tris di testa a 3′ dall’intervallo. Dopo aver dominato per un tempo, l’Inter si rilassa e subisce il gol di Canales al 53′: poco importa, Stramaccioni trova il primo successo del girone. Sorride anche la Lazio, ma quanta fatica contro il Maribor: Petkovic ringrazia Ederson, autore del gol decisivo al 62′ con un tocco sottoporta. Hernanes sbaglia un rigore ad un quarto d’ora dal termine, ma i tre punti arrivano lo stesso.

Colpo del Leverkusen – Nel girone H, quello dell’Inter, trova il successo anche il Rubin Kazan, che piega senza troppe difficoltà il Partizan Belgrado: russi e nerazzurri sono in testa a quota 4. In testa al gruppo J c’è invece la Lazio: ad Atene, il Tottenham si fa bloccare 1-1 dal Panathinaikos. Sette gol e mille emozioni a Kiryat Shmona, dove il Lione si impone 4-3 al termine di una gara spettacolare. Tonfo dell’Athletic Bilbao, sconfitto a Praga dallo Sparta. Ecco il quadro completo dei risultati delle partite delle 19.00: Gruppo G: Basilea-Genk 2-2, Videoton-Sporting Lisbona 3-0; Gruppo H: Neftci Baku-Inter (ore 18) 1-3, Rubin Kazan-Partizan Belgrado (ore 18) 2-0; Gruppo I: Shmona-Lione 3-4, Sparta Praga-Athletic Bilbao 3-1; Gruppo J: Lazio-Maribor 1-0, Panathinaikos-Tottenham 1-1; Gruppo K: Metalist-Rapid Vienna 2-0, Rosenborg-Bayer Leverkusen 0-1, Gruppo L: Hannover-Levante 2-1, Helsingborg-Twente 2-2.

Pier Francesco Caracciolo