F1, Alonso realista: “Vincere il Mondiale sarebbe un miracolo”

Primo per miracolo. Alla vigilia del Gran Premio di Suzuka, le cui prove libere partiranno alle 3 di questa notte (le 10 del mattino di venerdì in Giappone), Fernando Alonso traccia un bilancio sul Mondiale che lo vede al primo posto: “E’ un piccolo miracolo essere al comando del campionato al momento“, confessa il pilota della Ferrari. Decisivo è stato il primo scorcio di stagione: “Abbiamo fatto tanta strada dalle prime sei gare, quando non riuscivamo ad accedere nella Q3 ed eravamo 1,5 secondi più lenti rispetto ai migliori – spiega l’asturiano –. Adesso la monoposto è migliorata e andiamo a podio molto più regolarmente e siamo più ottimisti, ma dobbiamo vedere cosa possiamo fare da qui alla fine“.

Mantenere la calma – Con 29 punti di vantaggio su Sebastian Vettel, da qui a fine campionato Alonso non può permettersi passi falsi: “Non dobbiamo commettere errori nelle ultime sei gare, bisogna mantenere la calma e portare a casa più punti possibili la domenica – l’auspicio dello spagnolo –: qualche volta saremo quarti, altre volte secondi. Dipende dalla corsa, dipende da quale rivale sta facendo cosa, vediamo se saremo aggressivi o difensivi in gara“. Fino a questo momento, comunque, la stagione della Ferrari è stata eccezionale: “Se vinceremo il titolo sarà un miracolo – continua Alonso –, ma se non ci riuscissimo avremmo comunque fatto del nostro meglio, perché credo che fino a oggi abbiamo disputato 14 gare perfette“.

P. F. C.