Inter, Stramaccioni carico: “Voglio una squadra brillante”

Inter, Stramaccioni- Mancano soli 3 giorni al derby, ma in casa interista il pensiero odierno deve essere rivolto alla difficile trasferta di Baku in Azerbaijan, non tanto per il livello tecnico degli avversari, quanto per la lunghezza del viaggio che sul piano fisico potrebbe avere delle ripercussioni. Il tecnico nerazzurro, Andrea Stramaccioni, ha le idee chiare sull’atteggiamento che dovrà avere la sua squadra in questo secondo turno di Europa League: “Voglio una squadra di massima brillantezza, ho lasciato a Milano chi aveva giocato troppo. Potremo valutare l’intera rosa dell’Inter. Il Nefchi è una squadra compatta, col Partizan ha mostrato solidità, sarà una partita difficile“.

Tanti big a casa- Stramaccioni, pensando anche al derby, ha lasciato molti titolari a Milano, tra cui Cassano, Milito e Zanetti. Tuttavia, l’allenatore nerazzurro punterà ancora sulla difesa a tre: “La difesa a tre resta la struttura di base, ma giovedì potremmo cambiare. Il Neftchi è una squadra compatta, e, rispetto a noi, hanno uno schieramento di base molto collaudato. Ho grandissimo rispetto per questa squadra, ha dimostrato grande forza nelle due gare contro l’Apoel.Ho scelto di puntare su un’Inter molto motivata. Coutinho domenica ha fatto benissimo –continua Stramaccioni– Livaja col Rubin mi è piaciuto molto. Devo sfruttare al meglio le caratteristiche dei miei giocatori e gestire al meglio la rosa. Alcuni ero appesantiti per le troppe partite e ho preferito non convocarli“.

 

Antonio Pellegrino