Milan, El Shaarawy: “Con l’Inter come con lo Zenit”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12

Milan, El Shaarawy – Dopo la vittoria per 3-2 contro lo Zenit San Pietroburgo, aria nuova si respira a Milanello. Partendo da Galliani, che ha elogiato mister e giocatori, per finire con questi ultimi. Protagonista assoluto del match è stato Stephan El Shaarawy, autore di una splendida rete: “E’ stata molto dura, abbiamo sofferto fino all’ultimo – riporta La Gazzetta dello SportSiamo stati bravi a soffrire e a restare concentrati sino all’ultimo secondo. Siamo proprio soddisfatti. Il nostro atteggiamento è stato offensivo? Abbiamo giocatori in grado di creare tante palle gol, alla fine del primo tempo abbiamo un po’ mollato e lo Zenit ha segnato“. I rossoneri poi hanno subito il pareggio nei primi minuti della ripresa e molti tifosi avranno temuto il peggio.

Resistenza – I rossoneri si sono difesi bene e, alla fine, ne sono usciti vincitori: “La seconda frazione è stata dura, loro hanno tanti elementi bravi e nel finale ci siamo difesi. Siamo contenti per i tre punti“. L’italoegiziano ha mostrato anche grande spirito di sacrificio, ripiegando frequentemente: “Ho giocato anche dietro? Il mister, oltre alla fase offensiva, mi chiede a volte di fare il terzino se serve e io mi metto a disposizione sua e della squadra“. Ciliegina sulla torta per il talento rossonero, che è il più giovane giocatore del Milan ad aver segnato in Champions League (19 anni, 11 mesi e 6 giorni): “Sono molto contento per il gol: orgoglio di essere il più giovane marcatore della storia rossonera in Champions“. Un pensiero poi va a domenica: “Questa vittoria ci dà morale e fiducia in vista della sfida con l’Inter. Sarà difficilissima e dovremo entrare in campo concentrati, come stasera“.

Alberto Ducci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!