Napoli, Mazzarri svela la formazione anti-Psv

Napoli, Mazzarri- Dopo l’importantissima vittoria ottenuta sul difficile campo della Sampdoria, il Napoli si rituffa in Europa League. La squadra di Mazzarri è ancora imbattuta in questo inizio di stagione(Supercoppa Italiana a parte) e vuole continuare la striscia positiva in Europa, magari bissando la vittoria della prima giornata. In vista della partita di stasera, l’allenatore partenopeo non guarda alla pre-tattica e svela la formazione anti-Psv: “Se non succede niente giocheranno: Rosati, Aronica, Fernandez, Cannavaro, Mesto, Donadel, Dzemaili, El Kaddouri, Dossena, Insigne e Vargas. Chi giocherà domani sa di essere un potenziale titolare, sa che se farà bene poi lo confermo per la gara successiva. E’ giusto impiegare forze fresche quando si fanno tante partite“.

Psv, avversario ostico- A differenza del morbido avversario del primo turno, nella seconda giornata il Napoli affronterà il Psv. Oltre ad essere una squadra di grande esperienza internazionale, gli olandesi vogliono centrare una vittoria dopo la brutta sconfitta rimediata in casa del Dnipro. Mazzarri, conscio della difficoltà dell’impegno, spiega le motivazioni del turnover: “Il Psv è una squadra forte, veloce, con un elemento di spicco come Van Bommel. Però quando si fanno certe scelte, poi vanno rispettate. Perciò continuo a credere che quando ci sono tante gare da giocare in pochi giorni sia giusto dar spazio a forse fresche, altrimenti con questi ritmi rischi di fare primo o poi delle pessime figure. Abbiamo preparato molto bene questa partita, la cosa importante è che non stravolgeremo il nostro modo di giocare. Alla fine chi va in campo e chi resta fuori è un discorso che conta poco. A livello tattico per noi non cambia nulla. Il match è complicato, rispettiamo l’avversario, ma ce la giocheremo. Voglio vedere il mio Napoli anche qui in Olanda