Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Belluno: serpenti a protezione dei documenti fiscali

Belluno: serpenti a protezione dei documenti fiscali

Durante un controllo nel magazzino di un’azienda di metalli di Valbelluna, in provincia di Belluno, gli uomini della Guardia di Finanza hanno trovato numerosi rettili e serpenti esotici a protezione delle documenti fiscali. All’interno del locale adibito ad archivio, sopra gli scaffali della documentazione contabile dell’azienda, erano posizionate numerose teche in vetro contenenti esemplari di boa constrictor imperator, alcuni dei quali di circa tre metri, e un pitone reale, per un totale di 14 esemplari, 12 dei quali non regolarmente denunciati.

Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno quindi chiesto l’intervento della Forestale di Belluno e di un erpetologo prima di acquisire tutta la documentazione contabile ed extracontabile, che si trovava esattamente sotto i serpenti e che sarà ora oggetto della verifica fiscale, mentre al titolare dell’azienda, tanto per iniziare sarà elevata una sanzione amministrativa che potrebbe andare da un minimo di 300 a un massimo di 1.200 euro, per detenzione irregolare di animali esotici.

Infatti i rettili non erano risultati regolarmente denunciati al e Servizio di Certificazione CITES del Corpo Forestale dello Stato, essendo nati in cattività da altri esemplari regolarmente detenuti, come previsto dall’art. 8 bis della legge 150/92, che ha consentito in Italia l’applicazione della convenzione di Washington del 1973 sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione. Ora che le Fiamme Gialle, hanno acquisito la numerosa documentazione protetta dai singolari guardiani, provvederanno a eseguire la vera e propria verifica fiscale nei confronti dell’azienda.

Marta Lock