Calcioscommesse, pena ridotta a Conte: in panchina a dicembre

Calcioscommesse, sconto per Conte – Importante sconto di pena per Antonio Conte: l’allenatore della Juve potrà tornare in panchina a dicembre, visto che la squalifica è stata ridotta da 10 a 4 mesi. Il tecnico pugliese potrà ritrovare il suo posto a bordo campo il 9 dicembre contro il Palermo. Conte, coinvolto nel caso calcioscommesse per un’omessa denuncia relativa alla sua esperienza sulla panchina del Siena, ha ottenuto dal Tnas (Tribunale Nazionale dell’Arbitrato Sportivo) una notizia tutto sommato positiva: la prospettiva di restare lontano dalla panchina per tutta la stagione era sicuramente poco felice. Adesso, invece, le cose cambiano.

Motivazioni e reazioni – Probabile che la riduzione della squalifica sia arrivata in relazione al caso Mastronunzio: l’attaccante ex Siena, infatti, era stato escluso da quel famoso Siena-Albinoleffe. Un segnale, secondo i legali della Federcalcio, della volontà di Conte di non voler vincere la partita; una scelta dettata dai problemi fisici della “Vipera”, invece, l’idea a gran voce sostenuta dai difensori di Antonio Conte. I giudici arbitri, evidentemente, hanno premiato le ragioni del tecnico bianconero che, adesso, sarà felice della fine vicina di questo incubo. Non festeggia troppo, però, Andrea Agnelli, presidente della Juventus: “Conte è un uomo innocente, questa squalifica resta ingiusta”.  La Figc, invece mostra serenità, per bocca dell’avvocato Medugno: La soddisfazione c’è per la conferma, comunque, della responsabilità di Conte in relazione alla partita in esame. E non crediamo che la vicenda Mastronunzio sia stata decisiva nella risoluzione di questo caso”. 

Edoardo Cozza