Ris Roma 3: riassunto prima puntata

Il 3 ottobre scorso, dalle 21:10 Su Canale 5, è andata in onda la prima puntata di Ris Roma 3 Delitti Imperfetti con Euridice Axen, Fabio Troiano, Simone Gandolfo, Serena Rossi, Primo Reggiani e Marco Basile.  Cosa è successo?

Il primo episodio. Nel primo episodio intitolato Il ritorno del Lupo  la squadra  del Ris, ancora in vacanza, è dovuta, bruscamente, ritornare al lavoro a causa della fuga del Pugliese, il Lupo, (Marco Basile). Il malvivente, più intenzionato che mai a ricomporre la vecchia banda e a vendicarsi del team che li ha catturati, per poter liberare, dopo essersi ripreso Stinco o meglio Scimmia, Tigre e Maiale, è entrato in azione durante il loro trasferimento dal carcere al Tribunale nel giorno dell’udienza. Il Lupo, grazie all’esperienza informatica dell’ex amico del Capitano Ghirelli, ha fatto scattare l’allarme antincendio consapevole che i suoi amici sarebbero stati portati nella parte inferiore dell’edificio e poi, con una carica esplosiva, nel fuggi fuggi generale, ha fatto saltare per aria parte del muro creando il varco adatto per la fuga nonostante i Ris avessero intuito il tutto e fossero già sul posto. Il capitano Brancato, infatti, riesce arrivare nella stanza dove Maiale e Tigre attendono che la polizia carceraria decida dove portarli proprio durante l’esplosione che la manda momentaneamente k.o. ferendola al braccio e facendo preoccupare seriamente il tenente Serra.  Il ritorno del Lupo ha quindi sconvolto la vita di tutta la squadra impedendo a Lucia Brancato di accettare la proposta di matrimonio da parte di Orlando Serra, rimandando il tutto a dopo la cattura, e riportato Daniele Ghirelli a riaprire vecchie ferite. Il capitano, infatti, decide di non dedicarsi al caso del Lupo per il dolore che gli provoca il fatto di ri-trovarsi di fronte al suo amico di infanzia.

Secondo episodio. Nel secondo episodio intitolato Più spietato che mai , la Banda del Lupo, che non ha nessuna intenzione di prendere le cose con calma, perché ha progettato di fuggire via e cambiarsi i connotati attraverso vari interventi chirurgici, per reperire tutti i soldi occorrenti a raggiungere l’obiettivo, ha subito rapinato un noto locale romano. Durante l’incursione, però, Maiale, colpevole del passo falso che ha portato al primo arresto della Banda, ma soprattutto dopo essersi rifiutato di uccidere una giovane donna viene ucciso dal Lupo che trova in uno dei buttafuori, Cenzone (G-Max), suo ammiratore, subito  il sostituto. Mentre il capitano Brancato, quindi, si occupa di cercare tutte le informazioni riguardante il nuovo componente, il capitano Ghirelli si occupa del caso riguardante la morte di un ex famoso pianista seriamente malato. Dopo aver sospettato dell’amico e capo dell’uomo, ma soprattutto del figlio di questi, viene scovato il vero colpevole o meglio la vera colpevole cioè la giovane assistente del pianista. Nessuno, però, può gioire della risoluzione del caso perché, la Banda, dopo aver distrutto tutto a casa della Brancato, ha fatto irruzione nella casa di Ghirelli e sta maltrattandone la fidanzata Selvaggia.

Alessandra Solmi