Tennis, Federer minacciato di morte: massima allerta a Shanghai

Tennis, minacce di morte a Federer – Massima allerta a Shanghai: dopo che uno squilibrato ha minacciato di morte Roger Federer, le misure di sicurezza per il numero 1 del mondo sono state aumentate. Ed anche le precauzioni che sono state prese dimostrano l’attenzione degli organizzatori del torneo alla grave situazione. Il tennista elvetico, infatti, è stato minacciato da un utente di Baidu, uno dei più famosi siti di microblogging in Cina. L’utente, che si autoproclama fondatore della regione politeista del gatto blu 07, ha farneticato di voler uccidere Roger Federer per sterminare tutto il movimento tennistico. Parole di un folle ma che, giustamente, non vengono sottovalutate dagli organizzatori che hanno permesso allo svizzero di allenarsi a porte chiuse e di atterrare in un aeroporto secondario della città cinese. Federer, inoltre, ha reso noto di essere arrivato in Cina senza la famiglia al suo fianco.

Per non dimenticare – Non sono numerosi i casi di aggressione a giocatori di tennis nella storia ma, uno di questi, è ben presente nei ricordi di tutti gli appassionati: era il 30 aprile 1993 quando un balordo, che si giustificò dicendo essere tifoso di Steffi Graf, pugnalò la statunitense Monica Seles nel corso di un incontro del torneo di Amburgo.

Edoardo Cozza