Liga, Mourinho avverte il Barcellona: “Siamo in crescita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49


Liga – Domani è il grande giorno, il giorno della sfida più attesa in Spagna e non solo. È il giorno del Clasico, Barcellona-Real Madrid (calcio d’inizio alle ore 19.50). Josè Mourinho, tecnico delle merengues, stavolta è più pacato e non infiamma la vigilia come in altre occasioni. Non manca però di mettere pressione agli avversari: “Noi siamo in crescita, i giocatori hanno capito che dovevano cambiare atteggiamento, che continuando su quella strada a fine stagione ci saremmo trovati in una pessima posizione. E hanno modificato la propria postura: hanno capito che dovevano esser più concentrati, motivati, e quando cambi atteggiamento è più facile che le cose vadano bene”.

Pressione sugli arbitri – Lo Special One prova a mettere pressione anche agli arbitri designati per il big match: “Sono successe delle cose dall’inizio della stagione (nell’ultima gara giocata a Siviglia, il Barça ha vinto grazie a un rosso esagerato e una rete viziata da un fallo di mano, ndr) ma al Real non ha parlato nessuno e non sarò io il primo a farlo. Tutto il mondo si fermerà per guardare il Clasico. Per questo, noi, il Barça e gli arbitri abbiamo il dovere di fare una grande prestazione”. Alla domanda su cosa è cambiato nel Barcellona tra Guardiola e Vilanova, Mou risponde senza alcun dubbio: “È uguale”. Piccola frecciatina al suo collega. Per non smentirsi mai…

Miro Santoro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!