Probabili formazioni Pescara-Lazio: Quintero c’è, riecco Klose

Probabili formazioni Pescara-Lazio – La 7^ giornata di Serie A vede il Pescara ospitare la Lazio, una delle squadre più in forma in questa prima parte di campionato. Stroppa punterà su Quintero, uomo di maggior talento degli abruzzesi, mentre nei biancocelesti si rivede Klose. A parlare del match è stato Emmanuel Cascione, capitano dei padroni di casa: “Dopo queste due vittorie e il pareggio a Bologna stiamo per affrontare un’altra partita importante, ma con una mentalità diversa. Siamo più sicuri dei nostri mezzi, consapevoli di poter far bene anche alla prossima“. Fischio d’inizio alle ore 15 di domenica, arbitra De Marco.

Pescara – Stroppa dovrà fare a meno di uno dei grandi protagonisti delle ultime partite, ossia Weiss, che sconterà una giornata di squalifica così come Zanon. Consueto 4-3-2-1 per la squadra abruzzese, con Blasi a fare da schermo davanti alla difesa e Vukusic unica punta; alle sua spalle ci saranno Caprari e Quintero. Ecco quindi la probabile formazione titolare: (4-3-2-1) Perin; Balzano, Terlizzi, Capuano, Bocchetti; Blasi, Colucci, Cascione; Quintero, Caprari; Vukusic. A disposizione: Pelizzoli, Perrotta, Togni, Romagnoli, Nielsen, Bjarnson, Brugman, Falso, Soddimo, Celik, Jonathas, Abbruscato. Allenatore: Stroppa. Indisponibili: Savelloni, Modesto, Crescenzi, Cosic, Chiaretti. Squalificati: Weiss, Zanon (1 giornata).

Lazio – Niente da fare per Ederson, che dà forfait e non sarà del match a causa di una contrattura agli adduttori. Rispetto al match di Europa League si rivedono Biava, Ledesma e Klose: il primo farà coppia con Dias in difesa; il secondo torna al suo posto in mezzo al campo, mentre il tedesco sarà il terminale offensivo. Ecco quindi la probabile formazione titolare: (4-5-1) Marchetti; Konko, Biava, Dias, Lulic; Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Mauri; Klose. A disposizione: Bizzarri, Carrizo, Ciani, Cana, Scaloni, Cavanda, Onazi, Zarate, Rocchi, Kozak, Floccari. Allenatore: Petkovic. Indisponibili:  Brocchi, Diakitè, Radu, Ederson. Squalificati: nessuno.

  Alberto Ducci