Viterbo, Due 17enni russe violentate dal gruppo

Due 17enni russe in Italia per una vacanza studio hanno subito un’esperienza scioccante: sono state rapite e violentate da un gruppo di cinque ventenni mentre si trovavano ad Acquapendente, nel viterbese, in un locale notturno alla moda dove si celebrava la “Fashion’s Night Out”. Le ragazze, ospiti nella casa di una famiglia proprio di Acquapendente, hanno passato una giornata intyera chiuse nella loro stanza prima di trovare il coraggio di denunciare quanto era avvenuto. Hanno così raccontato ai Carbinieri la vicenda, avvenuta il 29 settembre durante la loro uscita serale, I medici che hanno visitato le due ragazze, completamente sotto choc hanno confermato le avvenute violenze; la Procura sta indagando per ricostruire i fatti, ma i ragazzi sono già stati identificati e condotti in caserma.

“Eravamo andate in discoteca a Viterbo, alla “Theatro”, per trascorrere la serata con alcuni amici. Poi abbiamo conosciuto quei ragazzi e abbiamo accettato un passaggio per tornare a casa”, hanno raccontato le ragazze ai carabinieri, che confermano, “ragazzi senza precedenti, in paese descritti come brave persone”. Lungo la strada verso casa il gruppo avrebbe cambiato strada per imboccare verso il bosco: una delle due ragazze è stata aggredita da 4 di loro e violentata, l’altra dal “bullo” del gruppo. Dopo gli abusi le studentesse sono state riaccompagnate davanti alla porta di casa. Non si esclude che a far precipitare le cose abbiano dato mano anche gli alcolici assunti durante la festa.

I. F.