Tom Ford è diventato padre grazie ad una mamma surrogata

La cicogna è arrivata in casa di Tom Ford, diventato padre del piccolo Alexander Jhon. Lo stilista statunitense ha accolto tra le braccia il suo primogenito grazie al ricorso ad una mamma surrogata, che ha partorito il piccolo lo scorso 23 settembre. Soltanto oggi è stata diffusa la notizia tramite i social network: il suo profilo Twitter è stato interamente invaso di congratulazioni da parte di gente famosa e non. Quello di Tom Ford è un passo verso la paternità ben calibrato nel corso di ben 25 anni, da quando egli convive con il giornalista inglese Richard Buckley. Già nel 2008 Ford aveva pubblicamente espresso il desiderio di diventare padre, precisando di voler essere il padre “biologico” del suo primo figlio.

Tom Ford in passato aveva inoltre  ribadito nel corso di quella intervista: “Nessuno vedrà mai il bambino, almeno fino a quando lui non avrà 18 anni, perché non lo userò mai per farmi pubblicità e lo terrò lontano dai riflettori.” Non si tratta però della prima coppia gay ad aver “affittato” un utero per dare alla luce il proprio figlio: già lo scorso anno grande scandalo fu dato dalla nascita di Zachary, figlio di Elton John e David Furnish. Per non parlare, qualche anno fà, della notizia che sconvolse il mondo della musica e non solo, quella della paternità del giovanissimo Ricky Martin…

R. C.