Alfano cerca i moderati per riunire il centrodestra: Berlusconi pronto a non candidarsi

La proposta di Alfano – Berlusconi potrebbe non candidarsi alle prossime elezioni. E’ questa secondo il segretario del Pdl, Angelino Alfano, per unire nuovamente il centrodestra.
La proposta di riunire i moderati arriva direttamente al leader dell’Udc, Pierferdinando Casini: “Tu hai il diritto e il dovere di impegnarti per ricomporre l’area moderata: questa è la sfida. Noi siamo disponibili allo sforzo più generoso e importante, chiediamo agli altri di fare lo stesso“.
Alfano spera quindi che le strade di Pdl e Udc possano “incontrarsi nuovamente”.
Questa è solo l’ultima di idea di Alfano per risollevare il partito in vista delle prossime elezioni, partito in cui pesa molto l’assenza di Berlusconi, un partito che negli ultimi giorni è stato travolto dallo scandalo Fiorito.
Gli ex An ormai sono in subbuglio, come l’ex Ministro Meloni che ha chiesto ad Alfano di espellere dal partito Nicole Minetti, la consigliera Milanese: “Sostiene di non essersi dimessa perché non l’hai chiamata per chiederglielo. La facciamo questa telefonata?”.
Non solo, nel Pdl c’è chi, come Maurizio Sacconi, considera Monti una “figura aggregante dei moderati”.

La replica di Casini – Di centrodestra per il momento Casini non sembra voglia minimamente discutere: “Alle sfide nella mia vita politica non mi sono mai sottratto, agli inganni ho cercato di sottrarmi. Mi auguro che i fatti dimostrino che quel che ha detto Alfano sia vero, ma gli italiani sono abituati alle giravolte di Berlusconi“.

Matteo Oliviero