Calcioscommesse, Abete: “Prudenza nei giudizi”

Calcioscommesse, Abete – Sono arrivate come un fulmine a ciel sereno le parole di Antonio Manganelli, che ha preannunciato clamorosi sviluppi nella vicenda calcioscommesse. Poche ore fa, Giancarlo Abete ha commentato le parole del Capo della Polizia, predicando maggiore attenzione: “Non so nel dettaglio a cosa si riferisca Manganelli, ma e’ noto che ci sono filoni sul calcioscommesse ancora aperti alle Procure di Bari e Cremona. Aspettiamo gli atti”. Il presidente della FIGC poi aggiunge: “Noi invitiamo tutti alla prudenza, è presto per dare giudizi“. Un commento anche sulle polemiche riguardanti la conferma di Palazzi: “E’stata votata all’unanimità in consiglio federale,a me basta la garanzia di competenza, imparzialità e correttezza di Palazzi“.

Clamore – Proprio in questi giorni si è parlato delle tensioni che i giocatori si portano in Nazionale e di come queste incidano sulla serenità del gruppo azzurro. Ora anche i nuovi sviluppi dell’inchiesta calcioscommesse sono arrivati proprio durante il ritiro per le partite con Armenia e Danimarca. Giorgio Chiellini, con le parole riportate dall’ANSA, ha così commentato: “Sono cose che già si sapevano, ma quando si ferma il campionato e c’e’ la Nazionale certe cose fanno piu’ clamore: non è giusto, ma è normale…“. Poi sul compagno Andrea Ranocchia: “Vorremmo tutti chiudere la questione prima possibile: credo che dalla giustizia ci si aspetti maggiore celerità”.

Alberto Ducci