Marchionne contro Renzi: Firenze non ci sta, proteste dai cittadini e sul web

Brutta gaffe quella dell’ad di Fiat Sergio Marchionne che ha scatenato una rivolta in rete e non solo da parte dei fiorentini. Marchionne in risposta al sindaco Matteo Renzi ha infatti fatto un vero e proprio scivolone dicendo: “Renzi? E’ il sindaco di una piccola, povera città”. I cittadini e i politici non ci stanno a sentir parlare di Firenze come una “piccola e povera città” e si susseguono sul web, su Facebook e su Twitter i post che ironicamente mostrano le meraviglie di Firenze ricordando a Marchionne che la città secondo Unesco, ospita un decimo del patrimonio artistico mondiale.

Vannino Chiti, vicepresidente del Senato ha scritto sulla sua pagina: “Capisco che Marchionne frequenti più gli Stati Uniti che l’Italia ma ciò non giustifica la battutaccia su Firenze. Firenze è grande per ricchezza di storia, di cultura e d’arte. E’ conosciuta e amata nel mondo: dispiace che non lo sia dall’A.D. di Fiat. Ciò forse spiega tante altre cose”. Non si sottrae nemmeno lo stesso Renzi che prontamente replica su Facebook: “Prima di parlare di Firenze, città che ha dato al mondo genio e passione, faccia la cortesia di sciacquarsi la bocca, come diciamo in riva d’Arno. Attacchi pure me, ma che senso ha offendere una città che si chiama Firenze e i suoi abitanti?”.

I. F.