Taranto: scoperta discarica abusiva di eternit

Ritrovata discarica abusiva nel tarantino – Nell’ambito di servizi di controllo del territorio, gli uomini delle Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Taranto hanno rinvenuto una discarica abusiva che copre all’incirca 4.500 metri quadrati nella zona denominata San Donato, nella periferia tarantina. All’interno della vasta discarica abusiva sono stati ritrovati grossi quantitativi di eternit.

All’interno della discarica erano presenti grassi quantitativi di eternit – Il terreno dove avveniva lo stoccaggio non autorizzato di rifiuti, conteneva numerosi pannelli in cemento-amianto logorati dagli agenti atmosferici. Inoltre, erano presenti anche inerti di demolizione e guaine bituminose. Gli uomini della Guardia di Finanza di Taranto, grazie all’ausilio del catasto della città tarantina, sono riusciti ad individuare il foglio di mappa e le particelle catastali dei terreni. Dalle indagini è emerso che il sito era nella disponibilità del Comune di Taranto e del Demanio della Regione Puglia.

Tempi brevi per a bonifica del sito – I militari delle Fiamme Gialle, preso atto delle condizioni di degrado di tutta la zona denominata San Donato, nella periferia di Taranto, e della pericolosità dei rifiuti che ivi vi sono stati gettati, soprattutto per quanto riguarda la presenza all’interno della discarica abusiva di numerosi pannelli di eternit, hanno sequestrato l’area e l’hanno posta, sentita l’Autorità Giudiziaria tarantina, in custodia giudiziale affidandola ai rappresentati degli Enti interessati, a cui già in precedenza era stata affidata la zona. Saranno valutate, poi, in tempi brevi, le possibili iniziative per la bonifica successiva.

Maria Rosa Tamborrino