Milan, Tassotti e le palle inattive: “Siamo preoccupati”

Il Milan è in ansia. I gol subiti da calcio da fermo stanno diventando troppi: l’ultimo, griffato Samuel, è costato addirittura un derby. Mauro Tassotti ammette che si tratta di un problema serio: “Sicuramente abbiamo dei difetti che sembrano congeniti, i gol su palla inattiva sono diventati una spada sulla squadra: quando c’è una punizione siamo tutti preoccupati per quello che può succedere“. I rossoneri stanno attraversando un periodo difficile, i sette punti in classifica (in altrettante partite) sono lì a dimostrarlo. Ai microfoni di Milan Channel, il vice di Allegri prova a pensare positivo: “Dobbiamo sapere che giocando meglio vinceremo più partite e faremo più punti. La squadra sta crescendo“.

Un po’ di tensione – L’ultima sconfitta, contro l’Inter, è stata la più pesante. Tassotti non si nasconde: “Quando perdi la partita prima della sosta, e noi abbiamo perso il derby, ti aspettano giornate con un po’ di tensione“. Ciò nonostante, i rossoneri dovranno sfruttare questi giorni per ricaricare le batterie: “Avremo come al solito pochi giocatori, ma con quelli che rimarranno a Milanello vedremo di mettere un po’ di benzina dentro. Sperando che i giocatori che sono in giro ritornino tutti sani dai loro impegni“. Alla ripresa, sabato 20, i rossoneri voleranno a Roma: “Ci aspetta una partita difficile contro la Lazio, la prepareremo facendo attenzione alle cose che non sono andate per il verso giusto nelle ultime domeniche“.

Pier Francesco Caracciolo