Under 21, Mangia non può sbagliare: “Svezia tosta, ma ho fiducia”

Devis Mangia non può sbagliare. Dopo aver dominato il girone di qualificazione, l’Under 21 affronta la Svezia nei play-off per accedere alla fase finale dell’Europeo. Una sfida tosta, ma il commissario tecnico ha fiducia nei suoi ragazzi: “Affronteremo una squadra molto forte fisicamente, ordinata e concreta. Di certo la Svezia non è una squadra da sottovalutare, visto che ha vinto il suo girone, ma noi siamo pronti e sappiamo già cosa dobbiamo fare: le qualità per riuscire a far bene ci sono tutte“. L’appuntamento è per domani sera allo Stadio Adriatico di Pescara, fischio d’inizio alle 21: “Speriamo che vengano tanti tifosi a sostenerci – l’auspicio di Mangia – . I ragazzi vogliono dimostrare di aver fatto progressi, mi auguro che riescano a fare una bella prestazione“.

Ottimo organico – L’Under 21 dovrà fare a meno di molti ragazzi che sono stati convocati nella Nazionale maggiore, ma Mangia non si lamenta: “Sono molto contento dell’organico che ho a disposizione. Questa Under è molto cambiata negli ultimi tempi visto che i vari Verratti, El Shaarawy e Destro sono entrati a far parte del gruppo di Prandelli“. Del resto, attaccanti come Immobile, Insigne e Borini sono un lusso per la categoria: “Non sentirete mai dire che mi manca qualche calciatore, per me contano quelli che sono qui. Per gli altri, sono felice che abbiano bruciato le tappe“. Testa alla Svezia, dunque, ma senza esagerare: “Ci aspettano due gare che sono decisive, ma non dobbiamo dimenticarci che è solo calcio“.

Pier Francesco Caracciolo