Calcioscommesse: ridotta la squalifica a Portanova

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:31


Calcioscommesse – Dal Tnas arriva un altro sconto di pena. Stavolta è per Daniele Portanova, difensore del Bologna, che vede ridursi la squalifica di due mesi, da sei a quattro. Portanova potrà dunque tornare in campo il prossimo 10 dicembre in occasione della sfida tra Bologna e Lazio, che sarà il posticipo della sedicesima giornata, la stessa in cui tornerà in panchina anche Antonio Conte. Il calciatore del Bologna si era appellato al Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport del Coni contro la sanzione inflitta dalla Disciplinare e confermata dalla Corte di giustizia federale nell’ambito del processo al calcioscommesse.

Il processo – Daniele Portanova è stato tirato in ballo nel caso calcioscommesse per Bologna-Bari, match valido per l’ultima giornata del campionato 2010-2011 e terminato 4-0 in favore dei pugliesi. Il procuratore federale Stefano Palazzi aveva contestato al calciatore l’illecito sportivo e aveva chiesto una squalifica pari a tre anni. Ma la Commissione Disciplinare ha derubricato il reato da illecito a omessa denuncia e gli ha inflitto una squalifica di 6 mesi, pena confermata poi in secondo grado dalla Caf. Oggi è arrivato lo sconto, non commentato dal calciatore. Ha commentato invece, attraverso Twitter, il suo ex compagno di squadra Marco Di Vaio. Laconiche le sue parole: “Ingiustizia è fatta… Daniele non mollare”.

Miro Santoro