Mondiali 2014, Armenia-Italia 1-3: a segno Pirlo, De Rossi e Osvaldo


Mondiali 2014 – L’Italia vince ma non convince a pieno in Armenia. I padroni di casa mettono spesso in apprensione la retroguardia azzurra, vanno anche a segno con un gol (contestatissimo) ma alla fine devono inchinarsi alla superiorità e al cinismo dei ragazzi di Prandelli, che si impongono per 3-1. La gara per l’Italia si mette subito in discesa: all’11’ viene concesso un rigore per fallo di mano di Mkouvan, penalty trasformato da Pirlo. Al 28’ pari dell’Armenia con il suo uomo migliore, Mkhitrayan, ma l’azione è viziata da un fallo di Manoyan (una testata) su Maggio, che rimane a terra. Nella ripresa, dopo un gran salvataggio di Buffon ancora su Manoyan, l’Italia passa nuovamente con De Rossi al 64’ e poi chiude i conti con Osvaldo all’82’.

Pirlo gol e assist – Il protagonista della serata è ancora una volta lui, Andrea Pirlo da Brescia, che esce tra gli applausi del pubblico dopo 74 minuti di gioco. 74 minuti in cui fa vedere tutta la sua classe: mette a segno il rigore procurato da Montolivo e firma l’assist per il colpo di testa di De Rossi che vale il 2-1 con un preciso cross dalla destra. Anche Capitan Futuro fornisce un assist vincente (su punizione) per il tris di Osvaldo: forse il mancato impiego nella gara contro l’Atalanta ha rivitalizzato i due romanisti, vogliosi di riscatto e di dimostrare qualcosa a mister Zeman, che li aveva esclusi. Tra i protagonisti, anche Gigi Buffon autore di un intervento prodigioso sull’1-1. Con questa vittoria, l’Italia sale al primo posto nel girone con 7 punti in tre partite. E martedì, a San Siro c’è la Danimarca.

Miro Santoro