Billie Joe Armstrong potrebbe non essere dimesso prima di Natale

In forse il tour negli Stati Uniti – I fans americani attendevano con impazienza la data del 26 novembre per assistere al primo concerto del nuovo tour dei Green Day, attualmente in seconda posizione degli album più venduti negli Stati Uniti con ¡Uno!. Secondo le ultime dichiarazioni del bassista Mike Dirnt e del produttore Rob Cavallo, i live in programma potrebbero però essere annullati tutti a causa dei problemi di Billie Joe Armstrong.
Il cantante si trova attualmente in una clinica dove sta seguendo un programma che lo aiuti a superare il suo abuso di sostanze stupefacenti. Billie Joe è entrato in rehab nel mese di settembre, dopo aver distrutto la sua chitarra sul palco dell’iHeart Radio festival ed aver protestato in maniera veemente contro gli organizzatori dell’evento.

Nulla di certo – Mike Dirnt ha recentemente raccontato, durante un’intervista radio con la BBC, che negli ultimi mesi gli impegni dei Green Day avevano aggravato i problemi di Billie Joe. La band nei prossimi mesi sarebbe dovuta essere impegnata a promuovere gli album ¡Dos!, in uscita a novembre, e ¡Tré!, che verrà pubblicato nel mese di gennaio.
Rob Cavallo, produttore da molti anni dei Green Day, ha inoltre rivelato a Rolling Stone che non si sa quando Billie Joe potrà essere dimesso: “I suoi dottori stanno ancora valutando la situazione. Tutto quello che posso dire è che non so se lo vedremo prima o dopo Natale. In pratica non è certo quando ritornerà“.

Beatrice Pagan