Bologna: omicidio per gelosia in stazione

Bologna, omicidio in stazione – E’ successo questa mattina sul marciapiede del primo binario della stazione di Bologna, un omicidio a coltellate per gelosia. Pare che un uomo in compagnia di una donna di 48 anni (probabilmente in attesa del treno) sia stato assalito alle spalle e raggiunto da alcuni fendenti mortali all’altezza del petto. La donna che era con lui ha cominciato ad urlare, ma poco dopo si è sentita male ed è stata prontamente soccorsa. L’assassino è stato fermato con prontezza prima dal personale di Trenitalia poi da agenti della polizia ferroviaria che lo hanno arrestato e portato via.

Delitto di gelosia – Vittima e assassino sono entrambi italiani. Mentre si attendono gli esiti delle indagini per capire fino in fondo i motivi di questo tragico episodio, le prime voci parlano di un delitto di gelosia. La vittima infatti sarebbe il nuovo compagno della donna, cosa che l’assassino non avrebbe tollerato. Attualmente il killer è interrogato dal magistrato Antonello Guastapane, mentre la circolazione ferroviaria sul binario uno della stazione è stata sospesa temporaneamente per consentire i soccorsi alla vittima. Si tratta della terza vittima dei binari della giornata: in mattinata un uomo è stato investito sulla Rimini-Bologna, mentre una donna è stata trovata morta sulla linea regionale Bologna-Verona.

Rosario Amico