Home Notizie di Calcio e Calciatori

Calcioscommesse: in arrivo i primi deferimenti per l’inchiesta di Napoli

CONDIVIDI


Calcioscommesse – Qualcosa si muove. Sono in arrivo delle importanti novità sul calcioscommesse dal punto di vista delle indagini sportive. Nella settimana successiva a Juventus-Napoli, dovrebbero arrivare – da parte del procuratore federale Stefano Palazzi – i primi deferimenti proprio per quanto riguarda l’inchiesta avviata nella città partenopea. La partita incriminata in questo caso è Sampdoria-Napoli del 16 maggio 2010, per la quale c’è l’autodenuncia dell’ex secondo portiere azzurro Matteo Gianello, che all’epoca tirò in ballo alcuni compagni di squadra che tuttora militano nella formazione allenata da Mazzarri. Tra questi, Paolo Cannavaro e Gianluca Grava, che però si opposero con fermezza al tentativo di combine, senza però denunciare nulla alle autorità competenti.

Palazzi anche a Cremona – Palazzi si sta muovendo anche per un altro caso, quello relativo alla presunta combine di Lazio-Genoa 4-2 del 2011 che vede coinvolto il vice capitano della Lazio Stefano Mauri e l’ex genoano Omar Milanetto. A tal proposito, il procuratore federale sarà venerdì prossimo a Cremona per un incontro con il pm Roberto Di Martino, che sta affrontando il filone lombardo del calcioscommesse. L’incontro servirà per fare il punto della situazione e forse per ottenere nuova documentazione su Lazio-Genoa e dintorni. È in arrivo una nuova raffica di squalifiche e penalizzazioni?

Miro Santoro