Nazionale, Montolivo sta con Prandelli: “Critiche ingenerose”

Riccardo Montolivo sta con Cesare Prandelli. Dopo la vittoria in Armenia, sulla Nazionale sono piovute critiche pesanti da parte della stampa nostrana. Il centrocampista di Caravaggio, che a Yerevan ha giocato quasi tutta la gara, non ci sta e si schiera dalla parte del ct, che ieri aveva difeso la prova dei suoi: “Quello che ha detto Prandelli è il pensiero di tutta la squadra. Siamo convinti di aver fatto una prestazione buona, grazie a un approccio giusto e alla personalità: insomma, una partita di livello“. Martedì arriva la Danimarca, a San Siro bisogna centrare i tre punti: “Se vinciamo diamo una bella impronta al girone, che è il più difficile ed equilibrato“.

Milan, scelta giusta – Con la maglia azzurra, Montolivo ha ritrovato El Shaarawy, suo compagno al Milan: “Ha qualità, è velocissimo, dà profondità, ha forza: è partito benissimo, come dimostrano i gol che ha segnato“. A proposito di questioni rossonere, l’ex centrocampista della Fiorentina non è affatto pentito della scelta fatta quest’estate: “E’ stato un balzo in avanti della mia carriera: il Milan è un top club, resta il più titolato al mondo. Siamo in progresso, stiamo migliorando, sono fiducioso: riusciremo a essere competitivi anche quest’anno“. Anche se parlare di scudetto, come ha fatto Robinho, sembra un filo esagerato: “La classifica è quella che è, dobbiamo trovare la continuità. Ma lo scudetto è molto difficile“.

P. F. C.