Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Poliziotta del video shock: insultata per “aver fatto il suo dovere”

Poliziotta del video shock: insultata per “aver fatto il suo dovere”

Le polemiche – Si continua  a parlare del video, diffuso dal programma Chi ‘ha visto, della poliziotta che ha trascinato a forza un bimbo per portarlo via da scuola secondo ordinanza del tribunale.  Il video si è subito diffuso in tutta l’Italia e nel resto del mondo, grazie soprattutto a internet, e ha suscitato numerose polemiche. Nel web e in tutti i social network la donna, agente della sezione minori, è stata bersagliata da insulti. Secondo il Corriere della Sera «Invasata» è la parola più gentile che gli italiani hanno utilizzato per definire la poliziotta che si è rivolta alla zia del bambino che chiedeva spiegazioni in lacrime dicendo:  «Io sono un ispettore di polizia e lei non è nessuno». 

I difensori della poliziotta- Dalla parte dell’agente ci sono i colleghi e il questore che la difendono a spada tratta. I colleghi della poliziotta, intervistati dai giornalisti, hanno affermato che la donna «si fa il fegato amaro e non ci dorme di notte. Ha deciso di tenere i figli a casa da scuola per qualche giorno ed è provata e dispiaciuta da una situazione tanto assurda. Tutto questo per cosa? Per aver fatto il suo dovere».  Il questore Vincenzo Montemagno la difende l’agente dalle accuse: «Lei e gli altri miei uomini hanno solo eseguito l’ordine di una magistrato. Con loro c’era il padre e come si vede nel video è lui che lo prende per i piedi e lo blocca, il poliziotto cerca solo di prenderlo dalle spalle per provare a farlo alzare e per sorreggerlo mentre il padre lo porta verso la macchina ».

Michela Santini