Bersani gela D’Alema: Non gli chiederò di candidarsi

Bersani gela D’Alema: Non gli chiederò di candidarsi – Il leader del Partito democratico Pier Luigi Bersani gela l’ex premier Massimo D’Alema e, nel corso di un videoforum sul sito online del quotidiano ‘La Repubblica’, dichiara che non chiederà al presidente del Copasir di ricandidarsi al Parlamento. D’Alema aveva dichiarato ieri l’intenzione di ricandidarsi solo su espressa richiesta. “Io non chiederò a D’Alema di candidarsi. Io non chiedo a nessuno di candidarsi, ha detto Bersani, dopo che l’annuncio dell’ex segretario democratico Walter Veltroni di voler rinunciare al seggio ha avviato un dibattito sul rinnovamento del gruppo dirigente del Pd. “Io farò applicare la regola, chi ha fatto più di quindici anni, per essere candidato deve singolarmente chiedere una deroga alla direzione nazionale”, ha aggiunto il segretario democratico.

‘Non serviva Renzi per rinnovare il Pd’ – “L’esigenza di rinnovamento c’è, si fa con serietà, sono certo della responsabilità e della generosità di chi l’ha fatto il Pd”, ha aggiunto il leader democratico. Rinnovamento e non rottamazione, ha però precisato Bersani, che non ha risparmiato critiche a Matteo Renzi, il sindaco rottamatore che sfiderà alle primarie. “Non c’era bisogno di Renzi perché tutta questa gente facesse una riflessione, perché sono tutte persone che sanno che si può essere protagonisti senza essere parlamentari, ha concluso il segretario del Pd.

R. E.