Legge di stabilità: Cgil in piazza, emergenza lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:24

Una giornata completamente dedicata al lavoro quella di oggi promossa dalla Cgil in piazza San Giovanni dove dalle 10,30 alle 17,30 si alterneranno sul palco i racconti di diverse categorie di lavoratori, dai ricercatori alle lavoratrici tessili, dai dipendenti ai commercianti per tracciare un quadro generale dell’emergenza lavoro.Non ci sarà nessun corteo ma una giornata per conoscere a fondo la crisi; saranno presenti anche 21 stand regionali, il villaggio del lavoro, che darà voce a tute le aziende in crisi dei diversi territori.

Susanna Camusso, leade della Cgil, ha dichiarto: “Per batterci in nome del futuro. C’è troppo rigore per i lavoratori e troppe cortesie per i corrotti” – contro – “una politica che sta determinando un progressivo impoverimento del Paese. Perché non si può dire a due generazioni che il loro futuro è la precarietà”. Poi nelle dichiarazioni rilasciate all’Unità si è rivolta al governo chiedendo una legge più rigida contro la corruzione: “Il governo deve battere il pugno sul ddl anticorruzione, perché è con questo provvedimento che si combatte l’evasione fiscale, l’origine di tutti i nostri problemi. E’ grave non punire il falso in bilancio, se si vogliono attirare investimenti in Italia dobbiamo partire da una severa legge contro la corruzione”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!