Home Notizie di Calcio e Calciatori Chievo-Fiorentina 1-1, Montella e Pradè furiosi con l’arbitro

Chievo-Fiorentina 1-1, Montella e Pradè furiosi con l’arbitro

La Fiorentina non ci sta. Al termine della partita pareggiata 1-1 contro il Chievo (vantaggio gialloblù con Thereau al 17′, pareggio di Gonzalo Rodriguez un minuto più tardi), Montella e Pradè non hanno nascosto il proprio disappunto per una direzione di gara, quella di Guida, che a loro dire ha decisamente penalizzato la squadra gigliata. Il primo a parlare è stato il tecnico: “Non vorrei parlare dell’arbitraggio, ma non ho visto molta collaborazione tra tutti gli arbitri in campo. Sono 6: è inutile che ci siano tutti quegli arbitri se poi non collaborano“. Secondo Montella, la Fiorentina non ha giocato male: “Oggi abbiamo fatto una buona partita, anche se nel primo tempo abbiamo fatto molti errori: gli episodi ed il campo pesante non ci hanno aiutato“.

Poco tutelati – Decisamente più duri i toni usati da Pradè: “L’andamento della gara non ci è piaciuto. Il fair-play è la nostra forza, ma non vogliamo passare per una squadra che non dice mai nulla – l’attacco del direttore sportivo viola –. Gli episodi fanno la differenza e noi fino a questo momento siamo stati molto sfortunati: la Fiorentina non ha i punti che merita dall’inizio della stagione“. Domenica prossima, nel delicato match interno contro la Lazio, la squadra gigliata dovrà fare a meno di Pizarro e Roncaglia, che saranno squalificati dopo le ammonizioni di oggi: “Siamo qui solo per farci sentire un pochino, nella prossima gara dobbiamo fare a meno di due calciatori molto importanti – la rabbia di Pradè –. Non so quanti cartellini gialli abbiamo preso, nonostante il nostro sia un calcio propositivo: non ci sentiamo tutelati“.