Grey’s Anatomy anticipazioni: il licenziamento di Meredith

Da domani sera, martedì 23 ottobre, alle ore 21:10 andrà in onda l’ottava stagione di Grey’s Anatomy. I medici del Seattle Grace Hospital però si trasferiranno da Italia 1 a La7.  Se Mediaset, infatti, ha deciso di non puntare più sul medical drama che ha reso famoso il Dottor Stranamore ridando nuova vita a Patrick Dempsey nei panni dell’affascinante Derek Shepherd, la Rete di Telecom Italia ha deciso di accogliere a braccia aperte la serie di Shonda Rhimes. Domenica 21 ottobre, però, la stessa Rete ha mandato in onda le prime due puntate della prima serie ottenendo un risultato alquanto insoddisfacente o meglio portando a casa solamente 393.000 telespettatori per uno share dell’1.40% nel primo episodio e  414.000 telespettatori per uno share salito all’ 1.77% nel secondo con un risultato netto intorno ai soli  404.000 telespettatori per l’1.56% di share.

Caduta libera. Proprio mentre in America sta andando in onda la nona stagione, domani, debutterà, in prima visione, in chiaro, l’ottava e andranno in onda i primi due episodi. Il primo, intitolato Caduta libera vedrà Meredith (Ellen Pompeo) perdere il suo amato lavoro. Dopo aver rovinato la ricerca sull’Alzheimer del compagno Derek, per salvare Adele Webber (Loretta Devine), la moglie del primario dell’ospedale (James Pickens Jr), ma soprattutto dopo aver messo a repentaglio la reputazione di tutto l’ospedale, non può continuare a svolgere le sue mansioni e ad essere un chirurgo proprio mentre si apre un enorme voragine su Seattle e tutti i medici sono impegnati a curare i feriti. Come sempre, però, al lavoro si intrecciano le vite personali dei dottori e le cure dei pazienti vengono alternate ai problemi di tutti. April, nel pieno dell’emergenza, capisce di non riuscire a farsi ascoltare dai colleghi, Alex, invece, di essere odiato da tutti per aver denunciato l’amica Meredith e averle fatto perdere tutto. Mentre Cristina si sente sicura della sua decisione riguardo alla gravidanza Meredith cerca in tutti i modi di arginare le preoccupazioni di Janet, l’assistente sociale, che deve stabilire se lasciarle in affidamento Zola dopo aver scoperto tutta la verità riguardo al licenziamento e alla separazione.

Se n’è andata. Nel secondo episodio intitolato Se n’è andata La Bailey e la Torres decidono che è il momento adatto per vedere chi sarà il Gunther ovvero di vedere quale, fra gli specializzandi del quinto anno, durante un intervento chirurgico riuscirà a mostrare le doti del vero leader. Durante questa prova, Cristina, mette, per errore, k.o. Alex e si lascia prendere dai mille problemi personali lasciando che Avery dimostri tutte le sue capacità e spicchi agli occhi dei capi emergendo come il vero Gunther. Meredith invece sembra caduta nel baratro, tutti la cercano e non trovandola iniziano a pensare che sia scappata con la figlia, ma lei, disperata, cercando di coprire gli errori fatti, chiede aiuto alla fidata Cristina ed insieme fanno finta che lei abbia portato Zola a fare degli esami. Cosa succederà?