Milan in ritiro, Galliani: “Scelta mia”

Milan, ritiro – 7 punti in 8 gare ed il terzultimo posto in classifica: questo lo score del Milan sino ad ora, che fa tremare le gambe ai tifosi abituati a competere ad altissimi livell. La sconfitta esterna con la Lazio per 3-2 ha avuto conseguenze sull’intero gruppo: ritiro a Milanello per una settimana e giocatori da rivitalizzare. Intervistato dal Corriere della Sera, Adriano Galliani si assume la responsabilità della scelta: “Me ne assumo la paternità, e anche la maternità… Non so se il provvedimento serva o non serva, però almeno i giocatori avranno tempo per pensare“. L’ultimo ritiro risale alla stagione 98-99, arrivato in seguito ad una sconfitta per 5-0 contro la Roma.

Riscatto – Nel bel mezzo della settimana ci sarà la trasferta di Màlaga, valevole per il girone di Champions League. Ai rossoneri serve almeno un punto per poter rimanere in piene corsa per il passaggio del turno. All’Estadio La Rosaleda di Màlaga il Milan ritroverà una vecchia conoscenza del calcio italiano: Julio Baptista gioca ora infatti nella squadra allenata da Pellegrini. Dopo l’ultima vittoria in campionato col Valladolid, il brasiliano ex Roma ha scritto su Twitter: “Vittoria molto importante che ci dà fiducia e ci lascia in una buona posizione. E ora pensiamo al Milan“. Molto determinato Julio Baptista e lo stesso carattere servirà ai rossoneri per portar via punti alla capolista del Gruppo C.