Terra ribelle 2: prima puntata riassunto

Rodrigo Guirao Diaz

Ieri sera è andata in onda la prima puntata della seconda serie di Terra ribelle, la fiction in onda su RaiUno con protagonisti Rodrigo Guirao Diaz ed Anna Favella.

La prima puntata è cominciata con delle inquadrature su Andrea, il quale, durante una cavalcata, pensa alla morte di Luisa e al fratello Jacopo. L’uomo si reca a casa, dove ad attenderlo ci sono Elena e la loro figlia Giulia. Andrea chiede ad Elena di fare un altro figlio e la invita a sottoporsi a delle visite mediche in modo da sapere se il loro desiderio è realizzabile. Giulia esprime il desiderio di frequentare le scuole pubbliche ed ottiene il consenso dei genitori, cheorganizzano un viaggio a Roma. Prima di partire Elena si reca dal dottor Tonali, il quale la informa che uan seconda gravidanza potrebbe portarla alla morte. La donna chiede al dottore di non dire nulla ad Andrea. L’atmosfera poi cambia e diventa misteriosa: ad Elena viene data dal professore Severo una lettera con l’invito di consegnarla alla regina Margherita. Tuttavia dopo essersi recata a Roma e dopo aver consegnato l’epistola, Elena scopre che il professore Severo è stata ucciso e per questo decide di rimanare a Roma per indagare sul misterioso decesso, mentre Andrea torna a casa e trova la stalla distrutta. Intanto Elena ottiene dalal regina Margherita il permesso per indagare sulla morte del professore Severo. La regina, inoltre, le mostra la lettera, con la quale il professore ha informato la regina del furto di una potente polvere da sparo da lui creata da parte di un’organizzazione criminale. Quando Elena ritorna a casa scopre che sua figlia Giulia è stata rapita e trova un biglietto con su scritto: “E’ l’ora della mia vendetta”. Andrea ed Elena sono convinti che dietro al sequestro ci sia Jacopo. Dopo poco Andrea ed Elena ricevono un pacco contenete degli oggetti che rimandano a Giulia e una cartina dell’America del Sud.