Zingaretti e Polverini: Al voto entro l’anno?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:56

Scambio di battute molto stretto tra Renata Polverini e Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma e candidato governatore sui tempi del voto. Zingaretti pressa la Polverini: “Renata Polverini ha lasciato la Regione Lazio nell’impasse. C’è un deliberato tentativo di allontanare la data del voto. E’ una situazione paradossale che va risolta al più presto. Bisogna andare alle urne entro la fine dell’anno”, ha detto con molto chiarezza. Ma la Polverini non sembra concorde e replica:Votare entro l’anno? Mi sembra abbastanza improbabile rispetto alla nostra normativa regionale e ai decreti degli ultimi mesi sulla Spending review e il ridimensionamento del numero dei consiglieri”.

Pensando ai durissimi momenti di crisi che sta attraversando la destra romana la Polverini sembra voler tenere il gioco aperto e questo non piace a Zingaretti che si è rivolto al ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri affinché prenda delle precauzioni in tal senso, sollecitandone l’intervento: “Ormai è passato quasi un mese dalle dimissioni. Bisogna ridare al più presto la parola ai cittadini”. Zingaretti parla chiaro su questa situazione di stallo: “Nell’ultima riunione di giunta sono state assegnate gare o appalti per diverse decine di milioni di euro”. Poi sull’incarico di governatore dice: “Non dovremmo fare la tradizionale coalizione di centrosinistra io chiamerò a raccolta le parti migliori della società a prescindere dal proprio orientamento per costruire una rivoluzione dell’efficienza, dell’innovazione e dell’onestà”. Anche se l’Udc per il momento si è chiamata fuori dalla coalizione.